Alla fine di questo mese, entriamo nel nuovo anno, seguiamo il ritmo che la Chiesa ci offre nella liturgia. E soppesando lo stato di pandemia che affligge tutti sulla terra e impone restrizioni alla salute che sono dolorose e sembrano infinite, il tempo vola. Ora questo tempo è di Dio, dato per compiere le nostre personali missioni di vita, in modo che nella Chiesa continuiamo l'opera del Signore per rendere questo mondo migliore e degno della salvezza che ci è concessa, in modo che la Congregazione adempia fedelmente la sua missione: lavorare nei cuori di tutti coloro che sono ispirati dal carisma evangelico di san Giovanni Eudes.

.Docx - Preghiera eudista

L'espressione "stati e misteri di Gesù" rimane un mistero per molti! Cosa stiamo approfondendo quando parliamo del tesoro più prezioso della pedagogia spirituale di San Giovanni Eudes? «Ogni vicenda della vita del Figlio di Dio è un mistero e ad ogni mistero corrisponde uno status del Verbo incarnato, che acquista il suo valore nell'incarnazione» (Louis Cognet). Di solito utilizziamo questa espressione "misteri" quando recitiamo il Rosario e i suoi 20 misteri, ma in realtà il loro numero è

Il "mistero dei misteri" della nostra vita in quanto cristiani, lo sappiamo bene e lo ripetiamo, è la formazione di Gesù in noi. San Giovanni Eudes riprende e utilizza spesso l’espressione contenuta nella lettera di San Paolo ai Galati (4,19) che è anticipata dalla sua esperienza personale come discepolo di Gesù, che ama sempre più il suo Signore. Giovanni Eudes vive, inoltre, un'altra affermazione della stessa lettera ai Galati: "Io vivo, ma non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me"

Per la memoria della prima celebrazione del Cuore di Gesù di San Giovanni Eudes, è stato organizzato un incontro virtuale per la preghiera eudista di ottobre, scritta dai fratelli francesi. In questa occasione, il Superiore Generale, Padre Jean Michel Amouriaux, presenterà alla Congregazione il Direttorio Generale degli Associati Eudisti. Questo documento è il frutto di una mozione della 66a Assemblea Generale ed è stato realizzato con la partecipazione delle Province e dei coordinatori e

Durante il mese di settembre, siamo invitati a leggere, meditare, pregare e osservare le Sacre Scritture e agire di conseguenza. Le seguenti prescrizioni, proposte da San Giovanni Eudes, possono aiutarci in questo proposito: